La Cabina Modive

cabina-dettagli-00Circa 10 mq. per la “Cabina Modive” un design studiato per unire comfort ed eleganza, in grado di ospitare qualsiasi attività, dal trattamento estetico al trattamento benessere.

Questo progetto nasce dall’idea che il cambiamento all’interno di un centro estetico può iniziare anche da un dettaglio, da una cabina che può fare la differenza!

Una risposta dinamica, funzionale ed estetica alla necessità degli istituti di valorizzare i propri spazi. Una realizzazione in grado di conferire carattere e stile ad ogni struttura nella quale viene inserita, con straordinarie caratteristiche di modularità, versatilità, diversificazione e ottimizzazione degli spazi.

Infatti la modularità delle pareti permette di adattare la cabina all’interno di qualsiasi cabina esistente nel centro estetico o di crearne una indipendente in tempi molto brevi.

Pensata, inoltre, per ogni attività che intende inserire in modo compatto e completo un “angolo di benessere”.

Grazie alle sue caratteristiche è diventata uno strumento trasversale per entrare in contatto con realtà nuove e diverse:

  • Palestre
  • Farmacie
  • Acconciatori
  • Alberghi

alla ricerca di una struttura che permette di creare in brevissimi tempi, senza l’intervento di muratori, imbianchini, posatori, uno spazio professionale pensato nei minimi dettagli.

Questo progetto racchiude tutto il mio concetto…

“ Il cambiamento può iniziare da un dettaglio”
Antonietta

Cosa significa progettare oggi un Centro Estetico

antonietta-lombardi-teatro-arredamenti-esteticapenna-antonietta-lombardi-arredamento-esteticaSignifica capire che oggi il centro estetico sta cercando una nuova funzione, dove a parlare del prodotto e del servizio non è più solo l’estetista, ma l’ambiente, l’organizzazione, la sicurezza, la tecnologia, il packaging, l’esposizione del prodotto in un linguaggio commerciale creativo dove tutte le forme di comunicazione devono seguire un filo logico.

Ambiente che vede ridefinite le sue caratteristiche strutturali, progettuali e la sua funzione, trasformandosi in un teatro attraverso il quale mettere in scena una rappresentazione atta a costruire un’identità che comunica ed essere soprattutto l’obiettivo di un progetto multi-sensoriale dove immergere completamente il cliente nella storia che lo spazio racconta.

 

 La vita è un’enorme tela: rovescia su di essa tutti i colori che puoi
(Danny Kaye)

Reception

reception-01-antonietta-lombardiLo spazio sicuramente non mancava, ma questo non sempre facilita le cose! L’obiettivo di questo progetto era quello di realizzare una reception che fosse da subito impronta di tutti gli elementi che poi seguivano: dal personale, al servizio, all’organizzazione, alla privacy, all’igiene …

Una vera “gioielleria della bellezza” dove accoglienza, esposizione, vendita e attesa si uniscono in un equilibrio pulito, per lasciare ad ogni servizio la prudenza della riservatezza dedicata ai clienti.

Una progettazione esattamente simmetrica rispetto all’ingresso principale per restituire due zone “uomo e donna” perfettamente equilibrate sia per quanto riguarda la disposizione e le proporzioni.

Ancora il legno, in espressione lineare, è stato preferito ad altri materiali più contemporanei. Note decò nella zona dell’attesa rendono ancora più raffinato e signorile questo studio a me caro.

Questo progetto racchiude tutto il mio concetto di eleganza…

“ L’eleganza non è farsi notare, ma farsi ricordare”
Giorgio Armani

Cabina doppia – Albergo

Il continuo crescere dell’interesse dei clienti verso il turismo integrato con il benessere ha portato, anche questa piccola struttura alberghiera a carattere familiare, a considerare di dedicare uno spazio privato (spostato in altra zona) ad uno spazio benessere.

Due stanze private collegate tra loro, hanno dato la possibilità di realizzare due cabine indipendenti e contemporaneamente due cabine per “trattamenti Lui e Lei” tanto proposti negli hotel e nelle spa.

Lo sfruttamento del piccolo terrazzo, collegato ora al corridoio, ha permesso di creare una zona attesa, tisaneria e relax, trasformando questo spazio utilizzato originariamente per “tutto e nulla” in un vero e proprio giardino anche d’inverno!

La zona “deposito piano” suddivisa in antibagno e bagno, ha permesso a questo nuovo servizio di essere completo ed approvato.

Materiali sobri e colori caldi fanno di questa piccola zona, un’area benessere elegante e intramontabile nel suo genere, che ben si integra con il resto dello stile dell’albergo, aggiungendo allo stesso un elemento di forte valore aggiunto. Un bene e un servizio necessario a produrre altri beni e servizi !

Questo progetto racchiude tutto il mio concetto della trasformazione…

“E’ divertente riuscire a fare ciò che sembrava impossibile”
Walt Disney

hotel-prima hotel-dopo