Progetti

E’ l’ora del cambiamento!

Marzo è il mese del cambio dell’ora legale, le giornate si allungano, la luce e i primi caldi (se arrivano) ci invogliano alle pulizie e ai cambiamenti più o meno invasivi.

Se spesso affermo che il “Il cambiamento può iniziare da un dettaglio” è anche vero che per vedere una trasformazione che ci motivi e che stimoli la curiosità di nuovi clienti e gratifichi gli esistenti, il cambiamento deve essere WOW!

Una piacevole meraviglia, una ricarica emozionale che inevitabilmente produce una reazione sempre positiva sotto tutti i punti di vista.

Non sempre tutto il Centro Estetico deve essere investito dal cambiamento, può essere un processo programmato e graduale a seconda delle urgenze di immagine, visibilità, organizzazione e destinazione d’uso delle aree.

E’ quello che ha deciso due mesi fa il Centro Estetico Corporea di Todi di Marina Pazzaglia.
Antonietta Lombardi trasformazione centro estetico Corporea todi prima

  • ZONA “Reception”
  • AREA “21 MQ”
  • OBIETTIVO “Lettura pulita degli spazi, dei servizi e dei prodotti”
  • STILE “Contemporaneo”

Nessuna modifica strutturale portante e medesimo pavimento. Il bianco ancora protagonista nelle sole varianti del lucido ed opaco per creare leggere ombre e profondità. Ora 21 mq. di pulizia visiva per leggere nettamente le diverse aree di servizio.

La zona nail leggermente protetta da una porta scorrevole satinata con logo, che apre completamente la sua visuale quando la porta scorre dietro il muro. Una zona trucco dedicata e una zona reception che comunica con l’esterno attraverso il nuovo serramento completamente trasparente.

Un parziale abbassamento soffitto con effetto sospeso, completa questo progetto ma soprattutto questa trasformazione che Marina ha condiviso immediatamente.

Entro il mese di aprile, tutto questo diventerà il nuovo biglietto da visita del Centro Estetico Corporea.
Antonietta Lombardi trasformazione centro estetico Corporea todi dopo

Per tutte le estetiste UN CONSIGLIO.

La zona della reception è il luogo più importante del Centro Estetico, quello che attrae o respinge, quello che propone e vende, quello dell’accoglienza e del congedo. Togliete il superfluo, lasciate spazio per leggere al meglio tutte le situazioni, riunite per argomenti prodotti e zone dedicate. Lasciate che l’ambiente sia un vostro alleato e non un puro contenitore di oggetti e dei vostri stati d’animo!

Antonietta

Centro Estetico Mani di Fata

logo-mdfmani-di-fata-vetrata34 mq. di desiderio di Indipendenza.

Piano terra con grande vetrata a dare luce naturale all’ingresso e alla cabina principale viso-corpo.

Come spesso capita, un altro progetto e realizzazione dove le dimensioni del locale non diventano un limite ma una sfida a “farci stare tutto!”.

Gestione affidata solo a Pamela, la titolare di questa bomboniera.

Una cabina viso-corpo completa di tutti i confort e servizi igienico-tecnici e una cabina manicure-pedicure.

travi-mani-di-fataSi parte sempre dall’Identità dell’Estetista, da ciò che vuole restituire attraverso l’ambiente alla sua clientela, ma sicuramente l’aspetto strutturale di questo ambiente ha dettato subito alcune linee guida.
Le travi a vista dall’aspetto naturale hanno dato suggerimento e spunto alla realizzazione di un Centro Estetico “dolce”.

accessori-progetto-mani-di-fata

I mobili di servizio lineari, in sintonia cromatica con le travi, risaltano su pareti e boiserie in finitura legno chiaro con cornici sagomate di completamento.
Un grande specchio retro-illuminato raddoppia la zona ingresso duplicando il grande logo dipinto a mano sulla parete di sinistra e diventa una grandissima plafoniera a parete.
Una consolle attrezzata come banco reception con alte gambe per lasciare spazio visivo e allargare ancora.
L’esposizione prodotti realizzata con mobili dalle linee moderne ma dai materiali e dai colori caldi in armonia con il resto degli arredi.
Un gioco importante di luci realizzate con Led bianchi e RGB e con faretti ad incasso danno risalto agli abbassamenti in cartongesso, al movimento delle pareti e alle cornici di finitura in legno laccato proposte in 5 varianti di altezza.
Cornice di finitura per la parte superiore della pareti.
2 Cornici per i battiscopa. Sagomato per il corridoio esterno e liscio all’interno alle cabine.
2 Cornici per i mobili e la boiserie.

Le pareti divisorie, realizzate in materiale lavabile con leggere venature sbiancate bianche conferiscono ancora più intimità a questo “Piccolo Centro Estetico”.
Le porte scorrono esternamente alle pareti con i binari nascosti nelle alte cornici superiori, predisposte anche per l’alloggiamento di un binario di luce per definire anche verso il soffitto il perimetro della suddivisione.

mani-di-fata-progetto-antonietta-lombardi-00

Mani di Fata ha aperto il 12 giugno 2016.

mani-di-fata-progetto-antonietta-lombardi-01

mani-di-fata-progetto-antonietta-lombardi-02

Questo progetto racchiude tutto il mio concetto di dolcezza…

“sentirsi come un confetto in una bomboniera”
Antonietta

Solo elegante… realizzazione

La reception è senza dubbio il biglietto da visita di questo Centro Estetico, espressione per distinguersi immediatamente.

Un Progetto su misura non solo nelle dimensioni ma nelle forme, nel design e nei materiali.

antonietta-lombardi-alice-serigrafia-alice-schizzo
antonietta-lombardi-alice-serigrafia-alice

Il motivo floreale traforato su pannello laccato e retroilluminato si è ben prestato ad accogliere la rotondità del logo, facendo diventare il tutto estremamente esclusivo e personalizzato.

Il banco pezzo unico e ben proporzionato ricorda forme classiche e pulite, i tendaggi e i lampadari completano elegantemente questa zona di accoglienza e di proposta vendita.

antonietta-lombardi-alice-reception-render-r
antonietta-lombardi-alice-reception-realizzazione
render
realizzazione

Dalla reception si accede alla cabina multifunzione. Taglio estetico decisamente più lineare, mobili bianchi studiati su misura per accogliere la tecnologia strumentale e alcuni particolari preziosi (lavabo in appoggio in marmo nero e il decoro nell’ampio vano doccia) per non perdere di vista una nota di eleganza.

antonietta-lombardi-alice-cabina
antonietta-lombardi-alice-cabina-dett-00

Di natura completamente diversa la “cabina di Alice” al primo piano. Pavimento in legno e toni più caldi alle pareti accolgono un lettino massaggio davvero unico.
Dalle dimensioni importanti cm. 100 x 200 il lettino è praticamente una scultura in massello di acero.

Un’atmosfera particolare, anche olfattiva, rende questo ambiente originale ed esclusivo.

antonietta-lombardi-alice-cabina-1-piano
antonietta-lombardi-alice-realizzazione-collage

Il Centro Estetico Alice Berto ha aperto a giugno 2016!

antonietta-lombardi-alice-banner-inaugurazione

Questo progetto racchiude tutto il mio concetto di eleganza…

“ L’eleganza. La possiedi dentro”
Antonietta

Solo elegante… 100 mq di Pregio Estetico.

Due piani di buon gusto e cura dei particolari in un contesto strutturale che ben si è prestato ad accogliere un ambiente raffinato.

100 mq di Pregio Estetico, dove grazia e semplicità delle linee hanno dato risalto all’utilizzo di materiali preziosi come il marmo, i mosaici, i legni laccati, i masselli naturali e i morbidi tessuti.

Un progetto cromatico a 4 mani dove il colore “Champagne e Tiffany” è stato l’input alla progettazione. La direttiva ha consentito un risultato nelle gradazioni del colore principale e nessuna interruzione a distrarre uno spazio rilassante e tranquillizzante.

logo-brand-mano
logo-brand

Il colore Tiffany solo nel logo, ideato dalla stessa Alice, e nella personalizzazione delle spugne.

antonietta-lombardi-catalogo-tiffany
antonietta-lombardi-alice-spugne

CURIOSITA’
Blue Tiffany, questo è il nome colloquiale del colore che riconduce alla famosa gioielleria Tiffany & Co. di New York. Un colore così particolare che non si può sminuire chiamandolo turchese, acquamarina, azzurro, verdino…. Il Blue Tiffany è un colore protetto da copyright, viene prodotto da Pantone con numero PMS 1837, numero che corrisponde all’anno di fondazione di una delle aziende di gioielli più amate dalle donne.

Torniamo alla storia… La prima volta che il noto brand americano ha utilizzato questo colore è stata nel 1845. Da allora Tiffany & Co. ha sempre usato la tinta per tutti i suoi materiali promozionali, comprese le famose borse e scatole. Il Blue Tiffany venne scelto proprio dal fondatore Charles Lewis Tiffany per la copertina della prima edizione Blue Book, una raccolta annuale di gioielli fatti a mano.

…continua

Cabina Chalet

cabina-chalet-antonietta-lombardiUn progetto estivo in piena città. Sembrava eccessiva la proposta Cabina Chalet a luglio, oggi è il concept che le clienti preferiscono all’interno del Centro Estetico “urbano”.

Il soffitto con travi a vista predisponeva ad una soluzione calda ed avvolgente, ma nell’indecisione abbiamo valutato anche la finitura più moderna. Pavimento vinilico, silenzioso, antigraffio, materico, di facile  manutenzione, resistente all’acqua, ha riqualificato la vecchia pavimentazione in modo semplice, elegante e duratura. Sbiancate le travi, ridimensionato uno spacco nella parete portante (zona consulenza) e rivestite completamente le pareti, hanno restituito un ambiente completamente diverso dal resto del centro.

cabina-chalet-antonietta-lombardi-modernaUn piccolo tavolo privato e non utilizzato a casa, doppio tendaggio e una datata lampada a stelo, hanno conferito a questo progetto il ricordo e la percezione dell’ambiente domestico, dove vivere rassicurati un tempo dedicato!

Per un consumatore che sempre più spesso cerca e sceglie guidato dall’emozione, credo che la progettazione oggi, oltre a risolvere le esigenze funzionali, abbia il compito di fissare nella mente del cliente l’idea del Centro Estetico come luogo ideale, rilassante, originale ed innovativo dove l’attenzione dell’estetista alla sua clientela si percepisce in ogni sua scelta.

Questo progetto racchiude tutto il mio concetto del cambiamento…

“Differenziare per iniziare il cambiamento”
Antonietta

INGRESSO e RECEPTION

antonietta-lombardi-ingresso-reception-centro-estetico

Così è. Così lo vedo!
INGRESSO e RECEPTION

58 mq. di Restyling davvero interessante. Un risultato che ha entusiasmato me e Monica per ciò che abbiamo ottenuto senza uno stravolgimento consistente delle parti strutturali. Voglia di monocolore per ottenere un’ambiente rilassante, pochi elementi d’arredo ma dettagli nelle finiture. Grazie alla tecnologia digitale una carta da parati su misura sia per superficie, formato e scelta cromatica ha letteralmente stravolto la parete frontale dell’ingresso conferendo un tono unico.
Un gioco leggero di abbassamenti con doppia illuminazione per diffondere luce senza corpi illuminanti a vista.
I mobili bianchi con una finitura tipo tessuto, mettono in risalto i pochissimi elementi rivestiti in materiale con una finitura bronzo-rame.
Tendaggi morbidi, poltrone in tonalità con la tappezzeria, il ripristino del camino in stile, hanno conferito a questo “nuovo centro” un’eleganza moderna e sicuramente una nuova e ritrovata energia di Monica che ringrazio, insieme alla mamma, per aver affidato a me il suo sogno.

Questo progetto racchiude tutto il mio concetto di feeling…

“L’affinità la senti subito”
Antonietta

antonietta-lombardi-ingresso-reception-prima-centro-estetico-00
antonietta-lombardi-ingresso-reception-dopo-centro-estetico-00
antonietta-lombardi-ingresso-reception-prima-centro-estetico-01
antonietta-lombardi-ingresso-reception-dopo-centro-estetico-01
antonietta-lombardi-ingresso-reception-prima-centro-estetico-02
antonietta-lombardi-ingresso-reception-dopo-centro-estetico-02

Visibilità

Reception di 9 mq. Piano terra su strada.

Il cambio gestione è stato sicuramente motivo e motivazione per questa trasformazione radicale.

Certamente non una questione di dimensione di questo piccolo centro estetico ma di Visibilità.

Troppi sono ancora oggi i centri estetici che si chiudono dietro tende o vetrofanie statiche che diventano obsolete immediatamente, che tacciono qualsiasi tipo di comunicazione commerciale e promozionale.

VISIBILITA’ significa IDENTITA’ CHIARA, che parte dall’estetista che si muove a vista nel suo centro estetico, per offrire ai suoi clienti un messaggio di coerenza tra l’immagine di sé e tutti i significati e valori associati al suo ambiente.

La VISIBILITA’ è tutto ciò che utilizziamo per promuovere, è l’insieme di TUTTE le attività di stimolo, di incentivo, di comunicazione, di provocazione, di immagine che tendono a far conoscere, apprezzare, promuovere un servizio, un prodotto, un Centro Estetico.

Questo progetto racchiude tutto il mio concetto della visibilità…

“ La visibilità … la prima forma di comunicazione”
Antonietta

Natural Beauty

Realizzazione di un locale con un’area complessiva di 55 mq in un piano terra, all’interno di una corte riservata.

Il progetto nasce ancor prima nella ricerca di un luogo discreto, per poter dare alla clientela un servizio esclusivo e individuale. Quello che poi ne scaturisce è una vera “suite del benessere”.

Un’unica cabina all’interno della quale svolgere tutta l’attività, accoglienza, consulenza, vendita, trattamenti, in capo solo alla titolare.

Non il classico Centro Estetico!

Il progetto è stato studiato per restituire un ambiente quasi da casa, caldo e confortevole. L’utilizzo di legno lavorato a mano con colore a campione, la scomparsa di tutti gli elementi tecnologici, complementi ricercati e un gioco di luci particolari conferiscono a questa “suite del benessere” un’atmosfera unica e raffinata.

Questo progetto racchiude tutto il mio concetto…

“ Non più una questione di dimensione MA d’esclusività “
Antonietta

 

La Cabina Modive

cabina-dettagli-00Circa 10 mq. per la “Cabina Modive” un design studiato per unire comfort ed eleganza, in grado di ospitare qualsiasi attività, dal trattamento estetico al trattamento benessere.

Questo progetto nasce dall’idea che il cambiamento all’interno di un centro estetico può iniziare anche da un dettaglio, da una cabina che può fare la differenza!

Una risposta dinamica, funzionale ed estetica alla necessità degli istituti di valorizzare i propri spazi. Una realizzazione in grado di conferire carattere e stile ad ogni struttura nella quale viene inserita, con straordinarie caratteristiche di modularità, versatilità, diversificazione e ottimizzazione degli spazi.

Infatti la modularità delle pareti permette di adattare la cabina all’interno di qualsiasi cabina esistente nel centro estetico o di crearne una indipendente in tempi molto brevi.

Pensata, inoltre, per ogni attività che intende inserire in modo compatto e completo un “angolo di benessere”.

Grazie alle sue caratteristiche è diventata uno strumento trasversale per entrare in contatto con realtà nuove e diverse:

  • Palestre
  • Farmacie
  • Acconciatori
  • Alberghi

alla ricerca di una struttura che permette di creare in brevissimi tempi, senza l’intervento di muratori, imbianchini, posatori, uno spazio professionale pensato nei minimi dettagli.

Questo progetto racchiude tutto il mio concetto…

“ Il cambiamento può iniziare da un dettaglio”
Antonietta

Reception

reception-01-antonietta-lombardiLo spazio sicuramente non mancava, ma questo non sempre facilita le cose! L’obiettivo di questo progetto era quello di realizzare una reception che fosse da subito impronta di tutti gli elementi che poi seguivano: dal personale, al servizio, all’organizzazione, alla privacy, all’igiene …

Una vera “gioielleria della bellezza” dove accoglienza, esposizione, vendita e attesa si uniscono in un equilibrio pulito, per lasciare ad ogni servizio la prudenza della riservatezza dedicata ai clienti.

Una progettazione esattamente simmetrica rispetto all’ingresso principale per restituire due zone “uomo e donna” perfettamente equilibrate sia per quanto riguarda la disposizione e le proporzioni.

Ancora il legno, in espressione lineare, è stato preferito ad altri materiali più contemporanei. Note decò nella zona dell’attesa rendono ancora più raffinato e signorile questo studio a me caro.

Questo progetto racchiude tutto il mio concetto di eleganza…

“ L’eleganza non è farsi notare, ma farsi ricordare”
Giorgio Armani